Progetto JIVE (JUSTICE VOLUNTEERS IN EUROPE)

Progetto JIVE (JUSTICE VOLUNTEERS IN EUROPE)

JIVE è un progetto di 2 anni, finanziato dalla Commissione Europea, istituito da una partnership di 8 organizzazioni non governative provenienti da diverse parti dell’Europa e operanti nel Sistema Giustizia.

Il progetto si concentra su due principali aree di lavoro:

1)    il ruolo e il valore del lavoro dei volontari con i detenuti, i loro familiari e con le vittime;

2)    Il lavoro in partnership tra organizzazioni pubbliche e private.

Nello specifico gli obiettivi principali riguardano una riflessione congiunta sul ruolo e sul valore del volontariato nel sistema penitenziario, sulla varietà di modelli presenti in Europa, con particolare riferimento al reclutamento, alla formazione, al supporto e alla gestione dei volontari nelle diverse realtà dei partner coinvolti. Il prodotto finale prevede la costruzione di una guida di best-pratics, sulla base della PAVE (Policy Agenda for Volunteering in Europe) e dell’EUROPEAN ECONOMIC AND SOCIAL COMMITTEE.

Cellarius ha aderito alla seguente partnership transnazionale:

Clinks (Inghilterra), associazione non profit, capofila del progetto, opera nel settore delle organizzazioni di volontariato che lavorano con I detenuti.

Aproximar (Portogallo), organizzazione non profit che opera a favour di coloro che necessitano di processi di inclusione sociale.

Grado e Penal Justice Reform Foundation RJP (Romania), operano a favore di giovani detenuti con problematiche di salute mentale e di dipendenza, promuovendo e diffendendo la giustizia sociale e la democrazia.

Foundation 180 (Paesi Bassi),  organizzazione non profit che si occupa di offrire interventi e programme di training, support, ecc. per le organizzazioni che operano con giovani a rischio.

Brik (Germania) Università di Bremen

BAGazs (Ungheria).