Bando utenti

Da questa pagina è possibile scaricare il bando Utenti.

I destinatari delle azioni del presente avviso sono individuati in:
a). Disabili fisici, psichici e sensoriali;
b). Donne vittime di violenza, madri con figli minori in condizione di disagio sociale;
c). Qualsiasi persona riconosciuta come affetta, al momento o in passato, da una dipendenza ai sensi del Reg. (CE) n.220412002, anche se ancora in trattamento riabilitativo presso le strutture pubbliche o private;
d). Giovani adulti ricompresi tra i 16 anni e 29 anni disoccupati, con priorità per coloro che versano in condizioni di disagio;
e). Minori e Adulti coinvolti in reati e/o sottoposti a provvedimenti limitativi parziali o totali della libertà personale;
f). Soggetti portatori di disagio sociale a rischio di povertà estreme.

A pena di esclusione l’appartenenza del destinatario alle tipologie succitate deve essere attestata dagli Enti istituzionalmente competenti (Enti Locali, A.S.L, U.e.p.e, U.S.S.M – Ufficio servizi sociali minori Centro per la Giustizia minorile, D.A.P. -­‐ Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, etc.).

L’inserimento lavorativo presso il soggetto ospitante prevede un rimborso pari a € 600,00 mensili per un numero di dodici mensilità, per un impegno settimanale pari a massime 32 ore. Il contributo può essere inferiore a fronte d’inserimenti a tempo parziale, in tal caso sarà calcolato proporzionalmente.
Le spese di trasporto e vitto sono riconosciuti ai destinatari durante il periodo di formazione; il rimborso delle stesse in conformità a giustificativi prodotti, sono concessi fino a un massimo di € 200,00 mensili.
È inoltre possibile usufruire di un Voucher di conciliazione al fine di consentire al destinatario di sostenere problemi di conciliazione famiglia-­‐lavoro attraverso un rimborso per l’acquisto di servizi di cura per minori a carico, fino al massimo di € 300,00 mensili.

SCARICA L’INFORMATIVA
SCARICA LA SCHEDA UTENTE